Fermata di un bus

Sono alla fermata di un autobus e fa freddo. La mia mente viaggia in direzioni strane, senza meta. Tante nuove idee, tutte strane.

Confido molto in ciò che il futuro mi può dare, scelte fatte in passato posso condizionare il mio presente. Anzi lo condizionano proprio. Ho scelto il cambiamento alla staticità. Ci sono riuscita? Non ancora, ma ci sto lavorando. L’importante è iniziare a fare qualcosa della mia vita, perché ora la sento un po’ in stand by. Da qualche parte dovrò pur iniziare no? Qualcosa succederà in qualche modo, no? È un’attesa un po’ snervante molto spesso, ma probabilmente devo imparare ad aspettare.

A volte mi sembra infinita. A volte mi sembra di essere semplicemente seduta sulla riva del fiume ad aspettare che passi qualcosa. È vero, fino a poco tempo fa non avevo la minima idea di cosa fare, ero bloccata. Cosa sia successo per cambiare la situazione? Non lo so.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *