Cose dell’altro mondo o di un altro mondo

Io guardo il cielo. Mi perdo nell’osservare lo spazio sopra la nostra testa. Immagino i luoghi incredibili che ci circondano, vedo le stelle nella notte e penso a quanto siano in realtà gigantesche e a quanto di conseguenza noi siamo molto piccoli e insignificanti di fronte a tutto questo. Rimango affascitana sempre.

Gli occhi volti verso lo spazio infinito che circonda il nostro piccolo pianeta. Per assurdo questa cosa mi rasserena sempre invece magari di spaventarmi. Sapere di essere immersi in un qualcosa di più grande di tutto ciò che sappiamo, una cosa così grande da non poterla nemmeno immaginare e ciò, mi porta sempre a ridimensionare quello che ci accade e a considerare che, beh, siamo anche noi davvero un puntino disegnato nel cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *