Bolla, una grossa bolla piena di pensieri.

Quando sono in moto penso veramente tanto. In quei momenti sento di essere sola nonostante non lo sia mai in effetti, dato che non sono io a guidare, ma mi sento come in una grossa bolla dove i miei pensieri si sentono talmente bene che è un piacere ascoltarli.

Questa volta pensavo a quanto è difficile per un corpo subire tutte le angherie di una mente. Quanto è palese che il corpo a volte si ripari o anzi faccia di tutto per sopperire alle necessità della mente. Ci sono malattie che sono palesemente una bella e buona similitudine sulle cose che capitano nella vita. Non credo che tutte le cose che ci accadano siano per forza date da qualche “malattia” mentale, ma penso che in diverse casistiche la mente conti parecchio. Siamo un insieme tra mente e corpo e non possiamo pensare che siano due sfere completamente diverse, che non comunicano. La mente fa muovere il corpo, e la nostra mente da super persone problematiche corrompe un po’ il corpo, soprattutto quanto ci sono malattie un po’ croniche, che il farle passare sembra un’impresa impossibile. Chissà se mettendo a posto il cervello si può trovare una soluzione un po’ più evidente delle medicine? .. Il problema è come mettere a posto il cervello. Siamo diventate persone troppo complicate, troppe preoccupazioni stupide che diventano quasi un callo gigante su cui battere sempre.

Bisognerebbe ritrovare la semplicità di noi stessi, noi e basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *